Leonardo da Vinci, un genio per la lana

(di Daniela Degl’Innocenti) 

Nell’ultimo anno gli eventi espositivi e le occasioni di studio che hanno celebrato il centenario di Leonardo da Vinci (Anchiano 1452 - Amboise 1519), hanno permesso un meticoloso lavoro di rilettura degli scritti del maestro, il cui ingegno ha esplorato campi disparati di applicazione. Tra i numerosi interessi, quello per le macchine tessili è sicuramente uno dei più avvincenti per la complessità ma anche per la definizione dei disegni che, in periodi a noi più prossimi, ha consentito l’interpretazione tecnica, la riproduzione di modelli e con essi la prova della validità delle sue intuizioni.