La Cintola dimenticata di Michelangelo

(di Colin Eisler)

Raramente un singolo aspetto di un’opera d’arte è stato oggetto di tanti studi quanto l’enigmatica firma (Fig. 1) che adorna il petto della Vergine nella Pietà Vaticana (circa 1497-99) (Fig. 2). La misteriosa iscrizione attraversa una fascia marmorea, per la quale Giorgio Vasari utilizza il termine “cintola”, solitamente riservato a oggetti dalla forte valenza spirituale1. Enfatizzando la cintola con la propria firma, Michelangelo voleva comunicare molto più della propria paternità.